scale in acciaio normativa

Le scale in acciaio sono molto diffuse nelle abitazioni private e negli edifici pubblici. Il loro utilizzo si è diffuso soprattutto per quanto riguarda le scale antincendio presenti nelle strutture pubbliche. La loro installazione prevede però una normativa, stilata dalle autorità competenti per poter considerare tutti i problemi di sicurezza che può determinare l’installazione di una scala. Nel 1989 sono state create, ad esempio, delle normative pesante per poter abbattere i problemi derivanti dalle barriere architettoniche. Ogni normativa è pensata, dunque, per poter risolvere qualsiasi tipo di problema relativo alle scale in acciaio e alla loro installazione.

La normativa e le regole da rispettare per l’installazione di scale in acciaio

In primo luogo è bene specificare quando questa normativa deve essere presa in considerazione. Tutti gli edifici privati, di nuova costruzione, pubblici e non, devono assolutamente rispettare la normativa. Inoltre anche la ristrutturazione di edifici, con scale già esistenti, devono assolutamente rispettare le regole in atto. Ecco cosa prevede la normativa delle scale in acciaio:

• L’andamento deve essere regolare. Chi costruisce le scale deve in ogni modo assicurarsi che ci sia una determinata omogeneità.

• Deve esserci assolutamente un parapetto, in modo tale da poter avere un appoggio in caso di emergenza.

• Tutti i materiali utilizzati per le scale devono essere costruiti on materiale non tagliente o in grado di mettere a repentaglio la sicurezza.

• Le scale devono permettere inoltre il passaggio di una barella. Inoltre il pianerottolo e la larghezza delle scale devono permettere a due persone di passare contemporaneamente. Questo per poter permettere, in caso di emergenza, il passaggio di infermieri.

• Il corrimano deve essere installato in tutti e due i lati. Ci deve essere sempre un sistema di sicurezza in grado di poter aiutare chi ne ha bisogno ed evitare cadute rovinose e accidentali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *